Il libro

 

Aerolinee Itavia

1958-1981 Una storia per immagini


Libro ITAVIA fotografico PEDDE


Aerolinee ITAVIA

1958-1981 Una storia per immagini

 

Il libro Aerolinee Itavia 1958-1961 Una storia per immagini, ripercorre la storia dell'Itavia attraverso una collezione unica ed originale di immagini a colori e in bianco e nero, gran parte delle quali assolutamente inedite. Dal primo De Havilland Dove, nel 1958, la storia prosegue per raccontare la crescita della compagnia, i drammatici incidenti che la interessarono, e la storia delle persone che fecero l'Itavia.

Le immagini testimoniano il passaggio della fase dai motori a pistoni dei DH Herald prima e dei C-47 poi, a quella dei turboelica Handley Page HPR-7 Herald, illustrando con dovizia di particolari la struttura della flotta, le variazioni nella sua composizione, l'evoluzione della livrea e le vicissitudini quotidiane della prima vera compagnia aerea privata italiana di grandi dimensioni.

Sul finire degli anni Sessanta entrano in linea i Jet, prima con i moderni bireattori Fokker F-28, e poi con McDonnell Douglas DC-9, che costituiranno l'ossatura della flotta negli anni Settanta, e permetteranno all'Itavia di ampliare il proprio network e il numero di passeggeri trasportati.

Il libro tratta anche delle drammatiche vicende relative ai sei incidenti della compagnia, dal primo del Monte Capanne nel 1960 sino a quello di Ustica del 1980. Che segnerà la fine delle attività e della storica compagnia aerea.

 

Aerolinee ITAVIA

1958-1961 Una storia per immagini

di Nicola PEDDE

ISBN 978-88-6765-005-7

48 pagine, circa 60 immagini a colori e in bianco e nero

IGS - Institute for Global Studies, Sassari 2013

Prezzo di copertina: € 15,00 (IVA assolta dall'editore)


COME ACQUISTARE IL LIBRO


Il libro può essere ordinato in uno dei seguenti modi.

 

1. Online direttamente alla cas editrice, www.igslibri.it

2. Online su Internet Bookstore, www.ibs.it

3. Via mail, chiedendo una spedizione in contrassegno, all'indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

3. Via fax, al numero 06.23326906