Museo della Memoria

 

Il 27 giugno del 2007, in occasione del 27° anniversario della tragedia di Ustica, è stato inaugurato a Bologna il Museo per la Memoria di Ustica. La struttura, ospitata nelle ex officine dell'azienda tramviaria, è stata adattata per ospitare i resti del DC-9/15 I-TIGI, assemblati su uno scheletro metallico atto a restituire la forma originale dell'aereo.

Il relitto, un tempo conservato negli hangar dell'Aeroporto Militare di Pratica di Mare durante gli anni dell'indagine, è stato donato al museo dove è stato collocato in un'ampia sala corredata da opere d'arte appositamente realizzate dall'artista francese Christian Boltanski. Alcune casse, coperte da un velo nero, disposte sul pavimento, contengono gli oggetti personali dei passeggeri rinvenuti nel relitto.

Per informazioni sul museo, che si trova a Bologna in Via Saliceto 3/22, consultare il sito internet www.museomemoriaustica.it.


In una carrellata di venti immagini, un quadro d'insieme del museo. Tutte le foto sono state scattate dall'autore del libro.


Particolare della semiala destra.


Portellone d'emergenza lato destro.


Scritta sulla fusoliera anteriore, lato sinistro.


Scritta sulla fusoliera anteriore, lato sinistro.


Portelli delle uscite d'emergenza, lato sinistro. 


Scritta sulla parte anteriore del lato sinistro.


Quadro d'insieme del lato sinistro.


Motore destro.


Parte anteriore, lato sinistro.


Cono di coda.


Timone di coda.


Parte posteriore, lato destro.


Timone di coda, lato destro.


Sala espositiva, lato destro dell'aereo.


Vista frontale.


Vista anteriore sinistra.


Vista grandangolare sinistra.


Vista lato posteriore destro.


Parte frontale sinistra.


Parte posteriore destra.